Sindacato Intercategoriale Cobas

Iniziative

In evidenza

News dai COBAS

Si cobas Sanità: sulle posizioni organizzative

Si cobas Sanità: sulle posizioni organizzative

POSIZIONI ORGANIZZATIVE Le Posizioni Organizzative (P.O.) vengono costituite con il CCNL del 1998/2001 che ne definisce scopo e caratteristiche negli art. 20 e 21 e si configurano come l'attribuzione di incarico e non come un passaggio di carriera. La relativa indennità di funzione che gli viene attribuita (da 3000 € a...

Notizie dai media

Da il Giorno: Tutta la notte in presidio i dipendenti della Cogema: "Ingiusti i 15 licenziamenti"

Da il Giorno: Tutta la notte in presidio i dipendenti della Cogema: "Ingiusti i 15 licenziamenti"

  Ancora un presidio di protesta davanti ai cancelli della Frigoscandia di Cornaredo. Instancabili i lavoratori della cooperativa Cogema sono tornati ieri a mezzanotte davanti ai cancelli dell’azienda, per un nuovo blocco dei camion. La lotta organizzata insieme ai sindacati del S.I. Cobas contro il licenziamento di 15 dipendenti non si ferma di Monica Guerci Cornaredo (Milano), 12 aprile 2014 - Ancora unpresidio di protesta davanti ai cancelli della Frigoscandia di Cornaredo. Instancabili i lavoratori della cooperativa Cogema sono tornati ieri a mezzanotte davanti ai cancelli dell’azienda, per un nuovo blocco dei camion. La lotta organizzata insieme ai sindacati del S.I....

Processo Marlane

Intervista a Francesco Cirillo sui veleni della Marlane

Cirillo è un giornalista pubblicista, ha svolto diverse inchieste e scritto vari libri sulla Calabria. Gli ultimi, per conto della casa editrice Coessenza, riguardano le Navi dei veleni e la Marlane. Con lui abbiamo parlato della fabbrica tessile cosentina.Rivolgendosi al sindaco di Praia a Mare, Antonio Praticò: “Faccia controllare le acque del mare ed impedisca la balneazione davanti alla Marlane; faccia controllare le falde acquifere come sollecitato nella relazione della professoressa De Rose, ed infine – rimarca Francesco Cirillo – essendo il massimo esponente in materia di Sanità, faccia intervenire l’Asl con un’indagine epidemiologica su tutte le aree vicine alla... Read more

  • Cassa resistenza
  • Boycott Granarolo

VIDEO

LOTTE INTERNAZIONALI

Cooperative

COMUNICATO SCIOPERO GLS: Oltre il salario: dignità, coscienza ed organizzazione

Mercoledì 19 febbraio gli operai dei Centri di smistamento GLS di Piacenza, Bologna, Padova e Verona hanno attuato un sciopero che dalle ore 22:00 si è protratto per circa 5 ore in appoggio ai loro compagni di lavoro e di sindacato che operano nel settore delle consegne delle spedizioni nella zona di Roma e Verona. Centinaia di lavoratori, organizzati e coordinati dalle nostre strutture a livello nazionale, hanno ritenuto loro dovere scioperare non per ottenere qualcosa di immediato per loro, ma per difendere degli altri operai, distanti centinaia di chilometri e mai visti in faccia, messi sotto attacco dal padrone. A Castel di Leva (RM) era in atto un tentativo da parte del franchising GLS, la DFS TRASPORTI, e della "cooperativa" 3 ASSI (consorzio MT TRASPORTI) di buttare fuori dal magazzino i...

Territorio-Casa-Sociale

Giochi di prestigio sulla Marlane per allontanare la bonifica

Il sindaco Praticò vorrebbe oggi, riproporsi come risolutore del problema Marlane , ed inganna da prestigiatore qual è il PD regionale, partito al quale appartiene. Qual è altrimenti il senso della Conferenza stampa convocata per mercoledì 5 febbraio a Cosenza, piuttosto che a Praia a Mare dove il problema persiste ? Significa stare lontani da presenze indiscrete o stare lontani dalla verità che è una ed una sola ? Ora il sindaco prestigiatore, vuole dare al mondo una notizia e cioè che il sito Marlane, evidentemente con gli auspici di deputati PD, dovrebbe rientrare nel PROGETTO MIAPI , progetto istituito dal Ministero dell’Ambiente. Evidentemente il prestigiatore ha la memoria corta. Oltre che ignorare le cose come stanno realmente. Non sa,... Read more

Immigrazione - Internazionale

Sciopero, la Cina si ferma: paralisi dei grandi marchi

Sciopero, la Cina si ferma: paralisi dei grandi marchi

Migliaia di operai della Yue Yuen, una delle più grandi fabbriche della Cina, che produce scarpe per Nike, Crocs, Adidas, Reebok, Asics, New Balance, Puma, Timberland, sono in sciopero a Dongguan. I manifestanti sono in lotta per le condizioni di lavoro precarie e per la mancanza di previdenza sociale Read more

Crisi - Economia - Politica

La rosarnizzazione del lavoro

Il virus dello sfruttamento dalle campagne del Sud alle grandi aziende. Prefazione di Ascanio Celestini. Da terrelibere.org di Antonello Mangano. Vi chiedete se Rosarno è cambiata? È l`Italia che si è rosarnizzata. Il supermercato dove siamo clienti, il grande magazzino del mobile dove scegliamo il tavolo a basso costo, la casa che abitiamo, la scuola dove portiamo i figli e la strada che percorriamo per andare in vacanza fanno già parte di questa mostruosità: lo sfruttamento multilivello. Un libro-inchiesta sul virus che dalle campagne dei braccianti africani si è esteso ovunque Coca... Read more

Salute e Sicurezza

Gli operai della Marlane continuano a morire. Venerdì 27 settembre ore 8,30 sit-in al tribunale di Paola

Gli operai della Marlane continuano a morire. Venerdì 27 settembre ore 8,30 sit-in al tribunale  di Paola

Altri quattro operai della Marlane sono deceduti per malattie tumorali in questi ultimi mesi .Morti ... Read more

dai movimenti

Sulla giornata di ieri, per le giornate di domani. Un commento sul 12 aprile

Sulla giornata di ieri, per le giornate di domani. Un commento sul 12 aprile

Pubblichiamo il contributo Di Clash City Workers sulla giornata di Sabato 12 Aprile Vale la pena ricordarlo perché con la solita cattiva informazione dei media – che quando proprio non riescono a far “sparire” i momenti di piazza come quello di ieri li relegano a una posizione assolutamente marginale nel dibattito pubblico, isolati e criminalizzati fino a neutralizzarne i contenuti e l’efficacia politica – c'è il rischio di perdersi la notizia. Sabato a Roma circa 20.000 persone sono scese in piazza, nella prima giornata di mobilitazione contro il governo Renzi.     Una piazza riempita  con generosità e determinazione da immigrati, occupanti di casa, lavoratori, studenti, ma anche da collettivi e realtà politiche diverse, dai tanti compagni che ogni giorno portano avanti lotte in tutta Italia. Un pezzo importante di proletariato metropolitano che subisce in prima persona gli attacchi che vengono sferrati da governi e padroni di turno – e il Piano Casa e il...

Movimenti

La voce e la forza dei lavoratori contro i ricatti di Fincantieri/governo

le assemblee molto partecipate di giovedì 22 sono state una prima, chiara risposta all'accordo firmato nottetempo il 13 gennaio da azienda, Fim e Uilm. La maggioranza di operai e lavoratori respinge il prolungamento del 6x6, non abbassa la testa davanti all'arroganza padronale; e, fatto di grande importanza, lo stesso orientamento sembra emergere anche a Monfalcone.Per il padrone-Fincantieri questo è un momento particolare: si sta espandendo sia sul piano industriale con nuove commesse e nuovi armatori, che sul piano finanziario con l'emissione di obbligazioni. E mentre, d'intesa con il governo Letta, si prepara a quotarsi in borsa e privatizzarsi, ricatta brutalmente gli operai e i lavoratori di tutti i cantieri, perfino quelli di palazzo Marineria a Trieste, nel seguente modo: "dovete...

©Sindacato Intercategoriale COBAS 2010-2013